Storia del portachiavi apriporta: come stupire i tuoi ospiti nel post covid

Condividi questa pagina:

Sperando di ripartire quanto prima, in questo periodo ci stiamo tutti chiedendo come ci si debba preparare nel gestire il rapporto con gli ospiti, purtroppo accompagnati da decreti e normative poco chiare o addirittura contrastanti tra loro.

Una cosa sul quale invece si può essere più autonomi è pensare a in quale modo comunicare agli ospiti che ci tenete alla loro salute e che siete attenti al tema della prevenzione, senza necessariamente trasformare la vostra struttura in una sala operatoria…

Mentre stavamo preparando il nostro webinar dedicato alla pulizia (mercoledì 6 maggio) ci siamo imbattuti nell’idea dei portachiavi apri porta e ne siamo rimasti subito affascinati.

Come funziona il portachiavi apri-porta?

Il portachiavi è un oggetto molto semplice che ha lo scopo di ridurre drasticamente la superficie di contatto dell’utilizzatore con oggetti di uso comune come maniglie delle porte e tasti dell’ascensore.

portachiavi anticontagio in azione
Figura: Utilizzo del portachiavi su una maniglia

Punti di forza dell’idea

  1. Comunica la vostra serietà sul tema prevenzione: Tramite un simpatico gadget fate capire che vi siete attivati per prevenire contagi, andando oltre il minimo sindacale;
  2. Incuriosisce l’ospite, che una volta tornato a casa mostrerà sicuramente il gadget ad amici e conoscenti (importante marchiarli con il nome della propria struttura);
  3. Affronta un problema serio in modo simpatico e “diverso dal solito”;

Purtroppo un intoppo

Se si considera di regalare il gadget ad ogni ospite il problema del prezzo non è di seconda importanza.

Facendo ricerche su internet abbiamo realizzato che questa tipologia di portachiavi sono venduti principalmente a singoli privati con costi decisamente troppo elevati per essere considerati gadget da regalare (7-10€ al pezzo).

La nostra soluzione

Avendo in azienda delle stampanti 3D abbiamo creato un design e realizzato in poche ore dei prototipi in plastica.
Abbiamo provato “su strada” l’utilizzo del gadget, che si è rivelato essere funzionale (ma soprattutto un oggetto che genera molta curiosità tra i parenti 😁).

Figura: Il nostro primo prototipo autoprodotto

Il passo successivo è stato quindi indagare si ci fosse un modo per una produzione di grandi volumi che fosse semplice e soprattutto economicamente sostenibile.

Il nostro incontro con Vectorealism

Nel contattare diverse aziende di lavorazione metalli e plastica ci siamo imbattuti in Vectorealism, giovane azienda di Milano che ha risposto rapidamente alle nostre domande e ci ha supportati nel definire la produzione del prodotto finale visibile nella seguente foto:

portachiavi anticontagio vectorealism

Con il loro supporto siamo quindi riusciti a definire un portachiavi con:

  • Possibilità di incidere sui portachiavi il nome della propria struttura;
  • Vasta scelta di colori;
  • Costo di appena 0,90€ a portachiavi (per un set da 100 portachiavi);
  • Ordinabile online da una pagina dedicata apposta per noi ❤

Una bella storia

Noi di Ciaomanager siamo contenti di condividere con voi questa nostra piccola avventura.

Nel giro di 7 giorni siamo passati dal webinar dove presentavamo un prototipo autoprodotto ad aver trovato un partner per la produzione in scala, dove chiunque sia interessato all’acquisto può effettuare l’ordine in autonomia.

Condividiamo con la comunità di albergatori e gestori di B&B la nostra soluzione, sperando possa essere cosa gradita.

Noi di Ciaomanager non percepiamo alcuna percentuale dalle vendite di Vectorealism, ma ve li consigliamo in quanto ci hanno risposto tempestivamente e ci hanno seguito in questa idea.

Per chi preferisse invece contattare altre aziende di taglio laser per la produzione dei portachiavi anti contagio, condividiamo gratuitamente il nostro disegno tecnico:

I nostri webinar

L’interesse mostrato dai partecipanti al nostro webinar ci ha spinto a trasformare un idea in una soluzione pratica e concreta.
I webinar sono offerti gratuitamente da noi di Ciaomanager come contributo al settore in questo periodo critico causato dal Covid-19.

Apprezzi la nostra iniziativa? Puoi seguirci sui social e condividere questa pagina con i tuoi contatti 💞

Incuriositi dai nostri articoli?

Scopri da dove tutto ha inizio!

Iscriviti alla newsletter di Ciaomanager

Non inviamo spam e puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.